Il Comitato

Email: info@santujacu.com

Via Perra 8/a

09070 Nuraxinieddu

Oristano

Cod.Fisc.: 90031640957

 

LA STRUTTURA ORGANIZZATIVA

Il comitato si costituisce in forma spontanea all'inizio dei ogni anno e viene sciolto dopo la conclusione dei festeggiamenti in questo modo viene favorita la massima partecipazione, tanto è vero che si compone di un folto gruppo di persone, di sesso maschile ( le donne organizzano i festeggiamenti in onore di Santa Vittoria ) appartenenti ad un ampia fascia di età, cosi da garantire la piena rappresentatività della volontà popolare circa l'organizzazione e lo svolgimento dei festeggiamenti.

Dopo la nomina del presidente (quasi sempre un autocandidatura), al quale spetta l'onere e l'onore di rappresentare il Comitato in tutte le sue espressioni, si assegnano i compiti contabili e burocratici, da qui la nomina del cassiere e segretario, che iniziano, il primo a stilare un preventivo di spesa e a occuparsi delle conseguenti operazioni contabili, che riguardano le entrate e le uscite, il secondo ad espletare le attività, che possiamo definire più noiose ma molto importanti, cioè quelle burocratiche (domande e autorizzazioni varie, allaccio enel, Siae, etc...). La nomina del presidente viene avvallata, per la parte che le compete, dal Parroco del paese.

 

OBIETTIVI E IMPEGNI DEL COMITATO

Dopo questa fase hanno inizio le riunioni in cui si discuterà in che modo organizzare la festa sia religiosa che civile.

 

La prima è abbastanza semplice dato che viene rispettata rigorosamente la tradizione che da grande risalto alle funzioni liturgiche e all'abbellimento della Chiesa, mentre per quanto riguarda la seconda, iniziano da qui discussioni sulla scelta dei vari gruppi che animeranno le serate e su come collocarli nei tre giorni di festa.

 

La mattina del 24 Luglio (vigilia) i componenti del Comitato, grazie anche alla collaborazione di alcune persone del paese, ornano le vie di Nuraxinieddu con bandierine e alloro e dopo il lavoro svolto, tutti si riuniscono a banchettare, in un piccolo boschetto all'interno del paese; il divertimento e assicurato con fisarmonica, canti e balli.

 

Nel pomeriggio del 25, il Comitato, accompagnato dal fisarmonicista, si reca presso tutte le famiglie di Nuraxinieddu, portando in ogni casa “sa croccoriga”, che nell’immaginario popolare rappresenta l’emblema di San Giacomo, si tratta di un antica tradizione locale, conosciuta come “sa circa maggiore”. Per strada si canta e si balla e le persone accolgono il comitato e baciano “ sa croccoriga”, dando un offerta che viene messa in “sa crobi” nella quale sono posti dei simboli: grano e petali di fiori; viene scambiato l’augurio di “atrus annos” e l’allegra compagnia continua il suo giro fino al calare della sera. Questa tradizione, molto sentita, rappresenta un momento di fusione non blasfema tra religiosità, aggregazione sociale, sano divertimento popolare: che in fondo è la sintesi della festa del patrono di Nuraxinieddu Sa festa de Santu Yacu.

 

TEMPI E LUOGHI OVE SI SVOLGONO LE MANIFESTAZIONI

Le principali manifestazioni una volta definite, formeranno il programma definitivo che verrà divulgato adeguatamente pubblicizzato. Esse si svolgeranno nei giorni dal 24 al 26 Luglio. I concerti serali si terranno su un palco appositamente allestito nel parco comunale urbano di via Bologna a Nuraxinieddu, che per la sua conformazione consente un’ottima visibilità a tutti gli spettatori.

 

CONCLUSIONI

 

Si cerca sempre di accontentare sia i giovani che i meno giovani, e a volte questa si rivela un impresa abbastanza ardua, ma tutto il Comitato farà in modo che con le sue scelte, i festeggiamenti siano apprezzati dalla gran parte della popolazione, alla quale va il nostro ringraziamento e gratitudine per il sostengo e la generosa collaborazione, indispensabile, come sempre, per la riuscita dei festeggiamenti patronali.

 

IL COMITATO DI SAN GIACOMO